SANITA’. APPROVATE DALLA GIUNTA REGIONALE LE NUOVE SCHEDE OSPEDALIERE DEL VENETO

SANITA’. APPROVATE DALLA GIUNTA REGIONALE LE NUOVE SCHEDE OSPEDALIERE DEL VENETO

ZAIA, “PRONTA TUTTA PROGRAMMAZIONE PLURIENNALE, ERA OBBIETTIVO DI LEGISLATURA. LANZARIN, “MODERNITA’ E NIENTE TAGLI, FATTO UN BUON LAVORO

SANITA’. APPROVATE DALLA GIUNTA REGIONALE LE NUOVE SCHEDE OSPEDALIERE DEL VENETO

Le schede di dotazione ospedaliera e delle strutture intermedie derivanti dal nuovo Piano Socio Sanitario 2019-2023 prevedono 68 ospedali, 754 reparti con altrettanti primari, 19.800 posti letto complessivi, dei quali 17.852 per acuti e 1.948 nelle strutture intermedie, come ospedali di comunità, hospice e unità riabilitative territoriali. Lanzarin: “Abbiamo fatto un buon lavoro che riporta nell’organizzazione le linee indicate dal nuovo Piano Socio Sanitario”68 ospedali, 754 reparti con altrettanti primari, 19.800 posti letto complessivi, dei quali 17.852 per acuti e 1.948 nelle strutture intermedie, come ospedali di comunità, hospice e unità riabilitative territoriali.

Sono questi i numeri di sintesi contenuti nelle schede ospedaliere derivanti dal nuovo Piano Socio Sanitario 2019-2023 che la Giunta regionale del Veneto, riunita in seduta straordinaria convocata dal Presidente Luca Zaia, ha approvato oggi, su proposta dell’Assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin.